Myriam Montoya

Myriam Montoya - Colombia/Francia

Frontiere


Andrò ancora

negli angoli nascosti

che furono miei un tempo

e per ragioni evidenti

ho smesso di abitare


Balbettare con parole piccine

le distruzioni dell'estraniamento

mi fa crescere ali

che smorzano l'oblio


Troncata la mia erranza

tralci di vita interrati

paesaggi e volti perduti


Sono una sopravvissuta

millenaria tartaruga a volte

altre volte uccello da preda


Ho appreso trucchi

e astuzie

sui moli e imbarcaderi


Ho incrociato frontiere

e seminato amore

sui passi cattivi