Monia Boulila

Monia Boulila (Tunisia - Francia)


I poeti della pace


Ricordati della terra dei poeti

ricordati dei giorni di pace e le notti di festa

ricordati della bionda e della bruna

Ricordati dei canti del sole e la luna

ricordati i sorrisi stellati

ricorda le parole rubate

Ricordati di me...

scava nella memoria può darsi ch'io sia lì

scava il tuo cuore può darsi che io sia li

scava i tuoi giorni senz'altro sarò lì...

scava...

Io di te so poche cose

ma so che scavi bene,

Io so che scavi profondamente

e che vai là dove la parola diventa

un essere vivente...



***

Difficile nascere


Da quando un amore nasce lo si uccide

da quando è generata una vita la si uccide

da quando un soffio di pace appare ci si cammina sopra!

La notte diventa un cerchio di fiamme

il giorno diventa un teatro per l'orchestra delle armi

la terra diventa una grande tomba aperta

il mare diventa una distesa di lacrime verdi!

Si lotta si muore si fanno bambini

si lotta si dimentica si gioca al pallone

si lotta si dimentica si attendono i bei tempi

si lotta si vive si apre un giorno bianco...

Cari umani cari messaggeri di pace

andate a letto mettete al mondo i vostri piccoli

donate la vita alle anime della pace.

Non ci sono più forni non c'è più latte

coprite i vostri piccoli col vostro calore

donate loro il latte dei vostri cuori

sopravvivranno qui o altrove

sopravvivranno per liberare un giorno migliore...



***

Il respiro di mia madre


Raramente mia madre sorrideva

ma di tanto in tanto apriva il suo cuore

Un giorno che con lei mi sentivo in pace

- avevo dodici anni - le dissi: ti amo

e lei mi disse: sarai una gran signora!

Che sono nata in un sacco di fascino

mi ha detto che la vita mi darà l'amore

il successo e la gloria

Ho adorato la sua storia

l'ho fuggita nella mia memoria:

il meglio che si può desiderare

è il sorriso di una madre quando è buio...

Gli anni passarono; a vent'anni ho creduto

di avere amore successo e gloria...

Ahi! Non è stato che un sogno di gioventù

non è stata che una breve esistenza da ubriaca...

il cammino fu oscuro lungo e pesante...

io non avevo che questa storia come soccorso